Oro rosso: cos'è

Per molte persone, l'oro è solo oro, cioè un metallo approssimativamente dello stesso colore e delle stesse caratteristiche. Ma solo i veri intenditori sanno quanti tipi di questo materiale sono realmente e che differiscono non solo per l'ombra, ma anche per il loro valore. Una delle opzioni più costose per questo metallo è l'oro puro.

Molto probabilmente, non sai cosa sia. Chervonnoe è quasi oro puro, cioè il metallo di altissimo livello. E i nostri antenati degli slavi lo chiamavano chervonny, dalla parola "Chervonia" o "rosso"... In Russia, questo tipo di oro veniva utilizzato per coniare monete, creare attributi reali e gioielli.

Fu da qui che nacque la parola "ducat", che si trova ancora nel nostro discorso. Questo era il nome di una moneta realizzata con questo tipo di oro.

L'oro puro è oro rosso o no?

Se "chervoniy" è rosso, significa che il rosso e l'oro rosso sono la stessa cosa? E sebbene questo suoni come una conclusione logica, in effetti, queste sono leghe completamente diverse, perché l'oro puro è un ricco colore giallo. Allora perché l'hanno chiamato chervonny?

Una delle espressioni slave più famose che è arrivata fino ai nostri giorni - "rovente", è direttamente correlata a questo metallo. Si scopre che se riscaldi l'oro giallo ordinario a una certa temperatura, diventerà rosso o "verme". E a quel tempo, quasi tutte le monete erano sottoposte a riscaldamento per l'autenticazione e, di conseguenza, avevano una tinta rossastra. È a causa di questa caratteristica che il metallo cominciò a essere chiamato oro "verme" o "scarlatto" (come suonava questa parola nell'antico slavo ecclesiastico).

Da qui il nome delle vecchie monete russe: i chervonet, che erano fatti solo di oro puro.

C'è anche una versione in cui il nome delle monete è apparso in precedenza. Le persone ricche che volevano indossare gioielli fatti di oro buono presero che i chervonet fossero sciolti. La lega ottenuta da monete da 10 rubli iniziò a essere chiamata in loro onore - chervonny.

Ma oro rosso È un metallo di bassa qualità con un alto contenuto di rame. E una tale lega ha davvero una tinta rossastra, invece del solito giallo. Ma non ha niente a che fare con l'oro puro.

Che aspetto ha, che colori ci sono e qual è la composizione?

Molto spesso, l'oro puro ha una sfumatura gialla. Questo perché è un metallo di elevata purezza, cioè la concentrazione di rame e argento non è sufficiente per cambiare drasticamente il colore del materiale.

Ti consigliamo di leggere:  MET GALA 2021 - gli outlet di gioielli più abbaglianti delle star

Tuttavia, le tonalità possono variare leggermente. Poiché l'oro è un metallo molto morbido, non può essere utilizzato nella sua forma pura. Per aumentare almeno leggermente la sua durata, i gioiellieri hanno aggiunto ad esso:

  • d'argento;
  • di rame;
  • palladio;
  • zinco;
  • alluminio;
  • nichel;
  • cadmio;
  • platino.

In precedenza, solo il rame veniva usato come impurità, ma poi iniziarono ad essere usati anche altri metalli.

A seconda del rapporto di questi componenti, puoi ottenere diverse sfumature di oro. Alcuni esempi:

  1. Rosso - 33,5% di rame e 8% di argento.
  2. rosa - 9% di argento e 32% di rame.
  3. limone - 30% argento, 11,5% rame.
  4. bianco - 25% nichel, 10% argento, 3,5% zinco e 3% rame.
  5. oliva - 15% argento, 6% rame e 4% cadmio.

La presenza di varie impurità influenza anche le caratteristiche del metallo. Ad esempio, il nichel può causare allergie, ma l'alto contenuto di rame riduce la resistenza alla corrosione.

Proprietà fisiche e caratteristiche dell'oro puro

L'oro rosso nelle sue proprietà è molto simile all'oro naturale. È lo stesso materiale filante, fusibile e eccessivamente morbido. Si deforma così facilmente che è sufficiente passarci sopra l'unghia per verificarne l'autenticità.

Per questo motivo, in Russia, le monete venivano controllate "per un dente". Se mordi un pezzo d'oro puro, su di esso sono rimaste impronte chiare.

Questo materiale non è attualmente utilizzato in gioielleria in quanto considerato troppo poco pratico. Puoi trovare oggetti realizzati in oro puro solo in mostre o in collezioni private. Alcuni di loro hanno ottenuto tali oggetti sotto forma di vecchi ornamenti di famiglia, principalmente fedi nuziali.

Ma questo metallo potente e principale viene utilizzato nell'elettronica, poiché non si corrode. È probabile che tu abbia un paio di grammi di oro puro in casa tua.

Il vantaggio principale degli oggetti in oro puro è il loro grande valore, che aumenta solo nel tempo. Gioielli come questo sono un ottimo investimento o un'aggiunta a una collezione privata.

Ma a causa della fragilità, tali prodotti sono spaventosi da toccare. I gioielli o le monete in oro puro richiedono un'attenta cura e rispetto, altrimenti le conseguenze saranno irreversibili.

Qual è la finezza dell'oro puro?

Come accennato in precedenza, l'oro non viene mai utilizzato nella sua forma pura. Ma per capire esattamente quante impurità in un determinato prodotto puoi usare un piccolo segno: un test.

In diversi periodi della storia, la purezza dell'oro puro potrebbe cambiare, ma non è mai scesa sotto i 900.

Ti consigliamo di leggere:  Come vengono coltivate le perle dorate più belle

Fino al 1927, in Russia operava un sistema di campionamento completamente diverso. Non era espresso in percentuale, ma in bobine. Ad esempio, una moneta da dieci rubli del 1885 conteneva 11,62 grammi di oro puro con un peso totale di 12,9 g Si diceva che una moneta del genere avesse due bobine.

Ci sono diverse opzioni per l'oro puro:

  1. 986 - tali erano le monete d'oro nell'era di Pietro il Grande.
  2. 916 - Catherine ha abbassato il contenuto d'oro in monete da cinque rubli.
  3. 900 - tali erano gli imperiali di Nicola e il chervontsy, che furono prodotti nel 1920-1925 nella Russia sovietica.

Ora alcune fonti dicono che la purezza più bassa dell'oro puro è 750. Questa discrepanza è causata dal fatto che i gioiellieri sono molto riluttanti a iniziare a lavorare con una purezza elevata. Tale metallo è troppo morbido e duttile, il che significa che ci saranno più problemi con esso. Per questo motivo si è deciso di classificare 750 campioni come oro puro nobile.

Come prendersi cura adeguatamente dei gioielli in oro puro?

L'oro può essere paragonato a un aristocratico che non ama la folla e non tollera la maleducazione. Devi conservare oggetti d'oro separato da altre decorazioni e lontano l'uno dall'altro, preferibilmente in una scatola morbida e chiusa.

E anche se oro puro non si corrode, sperimentare non ne vale la pena. Prima di fare il bagno o lavare i piatti, è meglio rimuovere il prodotto e metterlo da parte. Molti detersivi contengono sostanze chimiche aggressive che possono danneggiare il metallo tenero.

È meglio rimuovere i gioielli prima di fare lavori fisici sporchi.

E non è nemmeno che il prodotto possa sporcarsi. Poiché l'oro è molto malleabile, può deformarsi in modo che sia impossibile da rimuovere... E se non vuoi essere di fronte alla necessità di tagliare i gioielli, gestiscili con molta attenzione.

I prodotti in oro hanno bisogno pulizia regolare dall'inquinamento domestico. Se l'oro non viene pulito, col tempo perderà la sua lucentezza.

Per riportare il gioiello alla sua bellezza originale, l'accessorio può essere portato in officina. C'è un artigiano esperto e tutti gli strumenti necessari per la pulizia che sicuramente non danneggeranno il prodotto. Ma se vuoi provarlo, la procedura può essere eseguita a casa.

per detergente Hai bisogno di:

  1. Mettere il prodotto in una soluzione salina delicata per 10-12 ore. Per preparare la soluzione, prendi 3 cucchiai di sale in un bicchiere d'acqua.
  2. Successivamente, è necessario risciacquare bene l'accessorio.
  3. Immergere un batuffolo di cotone in perossido di idrogeno al 3% e pulire delicatamente il prodotto con esso. Non è necessario spingere e spingere il bastone.
  4. Lasciare in posa la decorazione per 15 minuti.
  5. Risciacquare con acqua e asciugare.
Ti consigliamo di leggere:  Pandora condivide l'intenzione di investire 100 milioni di dollari per costruire un nuovo stabilimento in Vietnam

In alternativa al bagno di sale, puoi usare una miscela di ammoniaca e sapone... Per fare questo, aggiungi un cucchiaino di ammoniaca e sapone liquido a un bicchiere d'acqua. I gioielli dovrebbero rimanere in questo liquido per non più di 2 ore.

Per l'ammollo, è meglio usare piatti di plastica o ceramica, poiché anche il metallo può reagire alla soluzione. È necessario pulire i gioielli con tovaglioli di pelucchi. Dopo tutte le procedure, vale la pena lucidare il prodotto con un panno scamosciato, in modo che l'oro brillerà ancora di più.

Quanto vale l'oro puro?

Il valore dell'oro nel mercato mondiale non è mai stabile e dipende da una serie di fattori. Fondamentalmente, la formazione dei prezzi è influenzata dal rapporto tra domanda e offerta.

È difficile nominare il prezzo dell'oro puro. Ha un valore storico, soprattutto se è un gioiello di forma e destino complessi. Tuttavia, puoi essere sicuro che il suo costo si avvicinerà o supererà il costo dell'oro puro (circa $ 60 per 1 grammo) e supererà anche di gran lunga il costo dell'oro 750 (circa $ 45 per grammo).

Come distinguere l'oro puro dalla contraffazione?

Per essere convinti dell'autenticità dell'oro puro, i nostri antenati hanno semplicemente morso monete o oggetti. Ma nel mondo moderno, questo comportamento non sarà compreso ed è improbabile che venga approvato, quindi non vale la pena graffiare o provare gioielli su un dente.

Tieni presente che tali gioielli possono essere molto, molto costosi. E se ti viene offerto un prodotto a un prezzo inferiore, molto probabilmente è un falso.

Se dubiti ancora dell'autenticità di un pezzo d'oro, puoi verificarlo.

Notare la peso e dimensioni prodotti. Poiché l'oro è morbido, gli oggetti sono enormi e pesanti. Se ti viene offerto un prodotto traforato leggero in oro superiore a 750 carati, molto probabilmente stanno cercando di ingannarti.

Ricorda che al giorno d'oggi non si realizzano gioielli di così alto livello, ma si vendono solo vecchi prodotti. Per non acquistare un falso, è meglio cercare l'aiuto di un gioielliere professionista. Sarà in grado di identificare il metallo prezioso senza danneggiare il prodotto stesso.

L'oro di alta qualità è chiamato oro puro. È un metallo molto tenero e capriccioso che richiede un'attenta manutenzione. In nessun caso deve essere lasciato cadere, poiché il prodotto perderà la sua forma originale a causa dell'impatto. Ora i gioielli in oro puro non vengono più realizzati, poiché sono poco pratici. Ma nelle collezioni private o come cimeli di famiglia, i vecchi prodotti di questo metallo possono ancora incontrare.

Ti piace questo articolo? Condividi con gli amici:
armonissimo
Aggiungi un commento

;-) :| :x : Twisted: :Sorriso: :shock: : triste: :Rotolo: : Razz: : Oops: :o : Mrgreen: : Lol: : Idea: : Grin: :il male: : Cry: : Cool: :freccia: : ???: :?: :!: