Scala di Mohs: minerali e loro caratteristiche

Negli articoli sui gioielli con gemme, si trova spesso la frase "Scala di Mohs": gli autori spiegano qual è la durezza delle pietre, parlano dei vantaggi di un particolare minerale, basato su questo sistema numerico. Scopriamo perché è necessario e quali pietre lo compongono.

Le pietre preziose e ornamentali hanno durezze diverse. Questa caratteristica è molto importante: da essa dipende la resistenza all'usura del minerale, così come la scelta del metodo di finitura. I gioiellieri non avevano un sistema unificato per lavorare con questo "valore" fino a quando lo scienziato tedesco Friedrich Moos non propose di determinare la durezza graffiando i campioni di riferimento. Il gemmologo scelse dieci rocce conosciute, che poi dispose in ordine di durezza crescente: talco, gesso, calcite, fluorite, apatite, ortoclasio, quarzo, topazio, corindone, diamante. La scala di Mohs si è rivelata conveniente, quindi è ancora utilizzata oggi.

La prima posizione nel sistema è occupata da talco - il più tenero dei minerali presentati. Non è difficile graffiarlo, ma è impossibile danneggiare un'altra pietra con il talco, quindi la durezza del minerale è stata presa come una sola. Nonostante la "fragilità", il talco è refrattario e non intacca gli acidi, quindi per l'intaglio vengono utilizzate alcune varietà del minerale (steatite, steatite, talco nobile).

minerale sedimentario gesso ha una durezza di due. È morbido e facilmente danneggiabile, ma graffia i minerali come il talco. È interessante notare che gioielli, souvenir, scatole sono realizzati in gesso a fibre fini (selenite). Gli articoli si distinguono per delicate sfumature cremose e lucentezza setosa, inutile dire che è necessario maneggiarli con cura.

Al terzo posto - formazione di rocce calcite. Il minerale ha una lucentezza vetrosa e il suo colore dipende dalle impurità. La calcite può essere graffiata con quasi tutti gli oggetti metallici. Varietà del minerale - onice calcite e simbircite - sono utilizzate per la fabbricazione di intagli e gioielli.

Fluorite o fluorite - un minerale fragile, ha paura degli acidi e si graffia facilmente con un coltello, il vetro. I gioiellieri lo apprezzano per la sua colorazione brillante, spesso con inclusioni che formano un bellissimo motivo. I gioielli di fluorite hanno iniziato a essere realizzati non molto tempo fa: una pietra "capricciosa" richiede un'attenta manipolazione.

Ti consigliamo di leggere:  BlueRock Diamonds estrae il diamante più grande della sua storia

La quinta posizione è apatite. Questo minerale ha una bella lucentezza vetrosa, difficilmente può essere graffiato con vetro o una moneta, ma è ancora piuttosto fragile e ha paura della luce solare: può cambiare colore. In vendita puoi trovare perline, bracciali, orecchini fatti di apatite: spesso vengono spacciati per berillo, tormalina e persino topazio.

ortoclasio o il feldspato non è praticamente usato in gioielleria. La pietra è resistente ai graffi con un coltello e tornerà utile se deciderai di fare un'iscrizione su un vaso di gesso o di vetro. Le pietre ornamentali di rutilo e opale hanno la durezza dell'ortoclasio: i minerali resistenti all'usura sono spesso usati per realizzare gioielli.

La durezza del settimo livello è inerente quarzo. Il minerale è resistente alle sollecitazioni meccaniche: non ci saranno tracce della lama in acciaio di un coltello e oggetti simili. Ma non vale la pena far cadere gioielli con il quarzo: una pietra fragile può rompersi. Molte pietre semipreziose e ornamentali corrispondono al quarzo: ametista, cristallo di rocca, agata, citrino, calcedonio, onice, rauchtopaz e altri.

All'ottavo posto topazio. Graffia il vetro e può anche lasciare un segno sulla superficie del suo vicino sulla scala: qualsiasi quarzo. Spinello, berillo e acquamarina si abbinano al topazio per durezza.

corindone (zaffiro, rubino) - lo standard di durezza, solo il diamante può lasciare un segno sulle facce di questo minerale. La pietra è refrattaria e resistente all'usura, il che significa che sembrerà presentabile per più di una dozzina di anni. Queste proprietà spiegano l'alto prezzo della pietra.

Il gradino più alto nel sistema Mohs è diamante. È impossibile danneggiarlo con un altro minerale e la massima durezza consente di distinguerlo da altre pietre "trasparenti". Questa caratteristica rende il diamante un materiale ricercato non solo nella gioielleria, ma anche nella produzione tecnica.

Quanto è utile la scala di Mohs?

La scala di durezza Mohs è piuttosto arbitraria e fornisce solo valori relativi: una pietra con un valore numerico alto graffia una pietra con un valore numerico inferiore. Ma anche con questo approccio è utile:

Ti consigliamo di leggere:  Cosa sono gli orecchini a bottone e come indossarli

  • Conoscendo i valori di durezza dei minerali, è possibile distinguere le pietre preziose e semipreziose dai falsi, soprattutto dalle imitazioni del vetro.
  • Consente di trovare pietre della stessa durezza e, se necessario, sostituirle l'una con l'altra.
  • Alcune pietre per gioielli possono essere facilmente danneggiate, conoscere le loro caratteristiche ti aiuterà a conservare e utilizzare correttamente i gioielli con minerali nella vita di tutti i giorni.
Ti piace questo articolo? Condividi con gli amici:
armonissimo
Aggiungi un commento

;-) :| :x : Twisted: :Sorriso: :shock: : triste: :Rotolo: : Razz: : Oops: :o : Mrgreen: : Lol: : Idea: : Grin: :il male: : Cry: : Cool: :freccia: : ???: :?: :!: