L'accordatore ha trovato 913 monete d'oro in un vecchio pianoforte

Interessante

Un accordatore britannico ha ricevuto una ricompensa a sei cifre per aver scoperto 913 monete d'oro nascoste sotto i tasti di un pianoforte donato al college.

Sterline d'oro da £ 773 risalenti al periodo 1847-1915 valgono oggi £ 500.

Martin Backhouse, 61 anni, è stato assunto dal Bishop's Castle Community College in Inghilterra per lavorare su un pianoforte Broadwood & Sons, che era un regalo alla scuola della famiglia Hemmings. Il pianoforte è stato realizzato nel lontano 1905 e la famiglia Hemmings è proprietaria dello strumento da 33 anni.

L'accordatore del pianoforte ha trovato sette sacchetti di tela legati con corde di cuoio appena sotto i tasti del pianoforte. Backhouse rimase scioccato nel vedere che ogni borsa era piena di sovrane d'oro e monete semisovrane, la maggior parte delle quali risaliva al regno della regina Vittoria.

Gli esperti del British Museum ritengono che le monete, già soprannominate Piano Hoard, fossero nascoste nello strumento negli anni '1920. Si ritiene che una fodera di cartone recuperata da uno dei sacchi risalga al 1926-1946. L'identità del proprietario originario del tesoro è ancora un mistero.

Uno dei sacchetti di monete d'oro trovati nel pianoforte

Monete d'oro scoperte

Ai sensi del British Treasures Act 1996, Backhouse e gli amministratori del college hanno segnalato la loro scoperta al medico legale locale. La Shrowsbury Coroner Court ha stabilito che i sovrani trovati erano un tesoro, il che significava che Backhouse e il college avrebbero ricevuto un compenso corrispondente al valore delle monete determinato dal Hoard Valuation Committee. Secondo l'atto del tesoro, la ricompensa viene distribuita tra colui che ha trovato il tesoro e il proprietario del terreno su cui è stato scoperto questo tesoro. Il Treasure Act è amministrato dal personale del British Museum.

Di solito i tesori sono oggetti d'oro e d'argento che hanno più di 300 anni. E, sebbene il tesoro del pianoforte non fosse così antico, il Treasure Act afferma anche che gli oggetti di qualsiasi epoca realizzati in metallo prezioso, proprietari o eredi originali, che sono sconosciuti e sono stati deliberatamente nascosti allo scopo di un successivo restauro, sono anche "tesori. "

Ti consigliamo di leggere:  BlueRock Diamonds estrae il diamante più grande della sua storia

Mentre Blackhouse e il college si dividono la ricompensa di centinaia di migliaia di dollari, gli ultimi proprietari ufficiali del pianoforte, la famiglia Hemmings, secondo la legge britannica, ahimè, non hanno diritto a nulla!

Fonte
armonissimo