Miriam Haskell gioielli fatti a mano

Miriam Haskell occupa un posto speciale tra tutti i famosi designer di bigiotteria. È nata in America in una piccola città dell'Indiana il 1 luglio 1899. La famiglia aveva molti figli, vivevano molto modestamente, i genitori avevano un piccolo negozio. Miriam ha dovuto acquisire competenze per il lavoro fin dall'infanzia, che in seguito l'hanno aiutata a diventare una delle prime donne a costruire un'attività in proprio.

Nel 1924 si recò a New York per trasformare le sue idee in realtà. Qui, nel 1926, aprì un piccolo negozio di souvenir vendendo la bigiotteria da lei creata. Il suo titolo era Le Bijou de L heure, o Jewels of Time.

Iniziò così la storia del bigiotteria, gioielli destinati a una lunga vita. I gioielli realizzati con pietre non preziose e metalli sono diventati gioielli senza tempo. In termini di importanza, sono diventati un passo avanti con i gioielli.

Miriam Haskell ha voluto fare della bigiotteria un accessorio indispensabile in un abbigliamento prestigioso quanto i veri gioielli.

Miriam ha creato splendidi gioielli che si rivolgono a donne di ogni ceto sociale. Gli oggetti erano di design insolito, impreziositi da perle, turchesi, coralli, strass, conchiglie, bachelite, con base in metallo di rame e ottone.

È anche importante che sia riuscita a creare un team di persone creative entusiaste con grandi talenti artistici. Frank Hess, designer di gioielli, lavora con lei da molti anni. È stato lui a creare l'identità aziendale del marchio Miriam Haskell, in cui ogni gioiello è un riflesso dell'abilità del designer. Tutte le composizioni di gioielli sono piuttosto complesse, ogni dettaglio è pensato.

Orecchini Miriam Haskell
Spilla Miriam Haskell

Ogni collezione aveva tre direzioni: gioielli da sera, da cocktail e da giorno. I più costosi erano, ovviamente, la sera, seguiti dal cocktail e dal giorno.

Miriam Haskell aveva un talento per l'imprenditorialità e aveva un carico di relazioni commerciali e responsabilità. Indubbiamente, ha avuto un lavoro creativo nella creazione di magnifici gioielli, ma è grazie al talento di Frank Hess, questo straordinario designer, che oggi possiamo continuare ad ammirare gli incredibili gioielli di quel tempo.

Ti consigliamo di leggere:  Da Marilyn Monroe a Jennifer Lawrence: ripetere le uscite serali delle tue eroine preferite

Hess ha creato prodotti alla moda, ha usato vetro, strass, finte perle, Vetro di Murano, perline ceche, smalti, oggetti dorati e durante la seconda guerra mondiale - plastica e legno. Il braccialetto, le collane e gli orecchini a volte erano realizzati in stile araldico, su di essi si potevano persino leggere frasi latine.

Collana e bracciale

L'azienda ebbe successo di pubblico, vennero aperte boutique in grandi centri commerciali e in diverse città degli stati, e poi in altri paesi. I gioielli sono stati realizzati a mano e quindi sono ancora oggi esempi unici di arte orafa.

Negli anni '30 molte celebrità conoscevano Miriam Haskell, ebbe successo con le persone di più alto rango, che nel tempo accumularono collezioni inestimabili dei suoi prodotti. Molte attrici di Hollywood e donne della società secolare durante questi anni hanno costantemente mostrato fotografie, film, riviste e giornali nei suoi gioielli.

Grazie al talento Frank Hess e qualità commerciali di Miriam Haskell sin dagli anni '30, il marchio è diventato ampiamente conosciuto tra i clienti dell'alta società non solo in America ma anche in Europa. Inoltre, la crisi economica che ha investito molti paesi in quegli anni ha contribuito allo sviluppo del marchio, perché molte bellezze non potevano acquistare diamanti veri, ma ci si può decorare con “ciottoli e vetro”, così simili alle pietre reali.

Orecchini Miriam Haskell

Nel 1950 la salute di Miriam peggiorò così tanto che dovette vendere l'azienda a suo fratello Joseph. A quel tempo, molte persone parlavano della deviazione mentale di Miriam. Per quasi 30 anni visse sotto la cura dei suoi parenti e all'età di 82 anni morì.

L'azienda passò per breve tempo sotto il controllo del fratello di Miriam, che presto la vendette anche lui. E Frank Hess ne rimase il capo progettista fino al 1960. I proprietari e i designer dell'azienda sono cambiati, ma ancora oggi i gioielli Miriam Haskell rimangono di alto livello, gli articoli degli anni '40 e '50 sono particolarmente apprezzati: gioielli vintage molto costosi.

Ti consigliamo di leggere:  Kim Kardashian 40 anni - ripetendo le migliori immagini di gioielli della star

collana d'epoca

Va notato che i gioielli di Miriam Haskell del periodo in cui lei stessa possedeva l'azienda erano raramente firmati. Alcuni di loro riescono ancora a dimostrare la loro autenticità attraverso libri di consultazione, pubblicità o altri documenti tecnici. Dopo gli anni '50, Joseph Haskell ha introdotto l'etichettatura sui prodotti.

Miriam Haskell esiste ancora oggi. I prodotti di questo marchio sin dagli anni '20 sono considerati sinonimo di gusto e stile altissimo. Ogni nuovo gioiello creato in questi giorni continua a riaffermare la reputazione stellare dell'azienda e, come prima, i pezzi sono realizzati a mano.

30 splendidi gioielli vintage di Miriam Haskell





















 

Ti piace questo articolo? Condividi con gli amici:
armonissimo
Aggiungi un commento

;-) :| :x : Twisted: :Sorriso: :shock: : triste: :Rotolo: : Razz: : Oops: :o : Mrgreen: : Lol: : Idea: : Grin: :il male: : Cry: : Cool: :freccia: : ???: :?: :!: