Che cos'è una spilla: a cosa serve, la storia della sua origine, come conservarla e curarla

Cos'è una spilla? Questo prodotto, che nell'antichità fungeva da accessori per il fissaggio dei vestiti, e oggi è una decorazione alla moda. Tuttavia, nel mondo tecnocratico, le ragazze moderne non prestano molta attenzione alle belle spille e invano: questo tipo di prodotto sta guadagnando sempre più popolarità oggi. Questa tendenza può essere perfettamente seguita in televisione, quando non è più possibile incontrare una sola donna alla moda senza un'enorme spilla lucida su un vestito o un cappotto.

Oggi cercheremo di interessarti a questo particolare tipo di gioielli, ti diremo da dove provengono questi squisiti oggetti di lusso, come conservare correttamente le spille e come prendersene cura.

La storia della spilla

La storia della comparsa delle spille risale a da qualche parte molto tempo fa, in quel momento, quando una persona era già stanca di correre in perizoma, iniziò a viaggiare e ad indossare mantelli o vestiti più caldi che dovevano essere in qualche modo allacciati insieme. Questi articoli si distinguevano per la loro forma più semplice e il design semplice. Di solito erano fatti da un pezzo di osso o un bastone con una punta di argilla o pietra. Dicono che furono usate anche spine e spine di piante.

Le spille sono state usate come gioielli fin dal XVII secolo circa.

Età del bronzo segnato dallo sviluppo della scienza. La gente ha iniziato a usare il metallo. Prima apparvero spille con cappelli, che fungevano da spille, e poi - i progenitori delle spille moderne con ciocche. Gli elementi di fissaggio di design speciale erano comuni in Scandinavia, Ungheria, Germania settentrionale e successivamente in tutta l'Eurasia.

Entro il X secolo d.C., il cosiddetto "Spille"... Erano una mezzaluna di metallo con un ago attaccato attraverso l'occhiello. Lo scopo principale della spilla era quello di legare abiti, mantelli di pelliccia e mantelli.

L'enorme spilla della spilla ha rapidamente rovinato i vestiti, quindi gli artigiani hanno cercato di realizzare aghi sempre più sofisticati e sottili. Naturalmente, presto apparvero varie varianti più "gentili" dell'accessorio. Quindi, la spilla ungherese era fatta di filo elastico e assomigliava molto a una moderna forma di spillo.

Le spille furono gradualmente decorate con pietre. Immediatamente, si trattava di normali perline realizzate con pezzi di minerali che cadevano sotto i piedi, quindi iniziarono a passare alle classiche pietre preziose conosciute oggi. Tali accessori hanno dimostrato la posizione sociale e materiale di chi li indossa. Inoltre, nel Medioevo, si credeva che le spille proteggessero dal malocchio.

Un po' più tardi, agrafi... Questi prodotti sembravano più piccole forcine. Oltre ad allacciare i vestiti, servivano semplicemente per la bellezza. Il design degli agrafi di solito sembrava un piatto, una ghirlanda, una rosetta con un gancio e un anello. A differenza delle spille antiche, l'agrafo medievale non era una forcina, ma un fermaglio o fibbia. Nell'antica Russia era uno zapon con pietre preziose, filigrana, dettagli in smalto. In futuro, tali elementi di fissaggio iniziarono ad essere usati come ornamenti per cappelli e altre parti del costume. Sono stati sostituiti da pendenti.

Ti consigliamo di leggere:  Qual è il tuo colore preferito per i gioielli?

XVII secolo porta un segreto, si potrebbe anche dire, un significato simbolico al destino della spilla. In quei giorni, divenne di moda in Francia usare gioielli su uno spillo come linguaggio segreto degli intrighi di palazzo. Qualsiasi aristocratico o damigella d'onore aveva diverse spille di diversi colori e riempimento. A seconda del tipo di gioiello indossato, questo o quel messaggio è stato trasmesso a una persona specifica.

Nello stesso secolo nasce spille moderne... La scrittrice francese Madame de Sévigne è considerata la loro inventore. Considerando un numero enorme di ciondoli e nastri sempre cadenti sull'abito come un decoro completamente inutile, Madame ha creato la prima spilla a forma di fiocco con un piccolo ciondolo. Successivamente, le spille a forma di fiocco iniziarono a essere chiamate "sevigne".

La svolta nella moda è stata apprezzata dai cortigiani. E non solo donne, ma anche uomini. L'accessorio iniziò ad essere appuntato su abiti o completi.

La spilla di Madame de Sévigne ha fatto una vera rottura di moda. Ogni donna francese doveva semplicemente avere almeno un paio di spille nella sua collezione.

In precedenza, solo gli aristocratici potevano permettersi una spilla. Ma oggi l'accessorio è alla portata di quasi tutte le donne... Le spille variano nell'aspetto. I moderni prodotti traforati sono realizzati in metallo, plastica, tessuto o osso segando, saldando o stampando un modello specifico.

Ci sono ancora spille in smalto e mosaico... I primi sono solitamente argento, oro, ottone o bronzo. Di solito, un certo motivo è disposto sulla parte metallica con smalto colorato. Questi ultimi sono realizzati in vetro speciale colorato o smaltato.

Marchi famosi non poteva restare indifferente a questo tipo di gioielli. Soprattutto molte spille diverse contengono collezioni di case di moda, visto il grande amore della grande Coco Chanel per questo accessorio.

Come conservare e prendersi cura delle spille

Ci sono alcune semplici regole che devi rispettare per non dover correre dal gioielliere. Ricordati che:

  1. Se vuoi tenere la tua spilla, in nessun caso dovresti lasciarla cadere, specialmente sul pavimento piastrellato. Il fatto è che che si tratti di gioielli o gioielli preziosi, tutte le pietre di spille di alta qualità devono essere fissate con zampe speciali. Se una parte si rompe, la pietra volerà rapidamente fuori dal suo nido e non la troverai più. E le spille di vetro non devono cadere, perché le pietre si rompono spesso e non possono essere incollate insieme. Qui devi cambiare il frammento o cambiare completamente la decorazione.
  2. Se acquisti una spilla in un negozio, è indispensabile assicurarsi da quali materiali è stato realizzato questo gioiello. Perché è necessario? Ad esempio, se in una spilla vengono inserite perle vere, in nessun caso devono essere lavate con prodotti chimici. Le perle sono un materiale naturale, fanno parte dell'osso di un crostaceo. Quindi che tipo di mollusco piacerà se ci versi sapone o detersivo per piatti. In altre parole, devi scegliere i metodi giusti per pulire materiali diversi, altrimenti puoi creare problemi.
  3. Se hai una spilla fatta di gioielli, ad esempio perline, in nessun caso dovresti strofinarli o lavarli a lungo. È meglio sciacquare semplicemente una tale decorazione con acqua tiepida e asciugarla rapidamente sotto un asciugacapelli freddo. Il rivestimento in madreperla di eventuali perline di plastica viene rapidamente cancellato, quindi questi gioielli devono essere trattati con la massima cura possibile.
  4. Le spille placcate in oro possono essere indossate solo occasionalmente. Di norma, la spruzzatura viene rapidamente cancellata dall'uso costante. È necessario pulire la doratura con molta attenzione. In genere si consiglia di bagnare i gioielli in acqua calda e sapone e poi asciugarli velocemente per non provocare l'ossidazione degli elementi in acciaio della spilla.
  5. Se la tua spilla è ossidata, puoi pulirla con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol denaturato. Questo super agente dissolve una grande quantità di vari grassi e impurità senza causare l'ossidazione dei metalli. Il modo migliore per acquistare alcolici è in farmacia. La soluzione dovrebbe essere almeno del 96,5%, altrimenti l'acqua può ristagnare nei ricci dei tuoi gioielli e causare la riossidazione del metallo.
  6. Si consiglia inoltre di pulire le spille con perline con materiali morbidi e acqua saponosa. Non utilizzare spazzole dure o spazzole. Possono graffiare la polvere delle perline e le perline possono cambiare lucentezza e colore.
Ti consigliamo di leggere:  Stili di gioielli: differenze, punti salienti, cosa indossare

E ora alcune parole sull'archiviazione:

  1. Devi conservare le spille in una scatola separata. È meglio scegliere una scatola di legno per gioielli, le cui pareti interne sono imbottite o incollate con un panno morbido.
  2. Le spille non devono essere avvolte o conservate in sacchetti sigillati. L'umidità può arrivare lì e quindi il prodotto si ossiderà sicuramente. Se vuoi ancora conservarlo in una borsa e nient'altro, metti dentro le palline di idrogel: possono essere trovate in una scatola con scarpe nuove. Questa sostanza raccoglierà tutta l'umidità dalla borsa e potrai tranquillamente lasciare i tuoi gioielli al suo interno.
  3. Durante il trasporto, ogni spilla deve essere accuratamente avvolta in un asciugamano. Quindi il prodotto non sbatterà sulla scatola e non si sbriciolerà in piccoli frammenti.
  4. Non conservare gioielli in una scatola parzialmente ossidata o arrugginita. Lo sporco arriverà gradualmente ai tuoi gioielli e quindi dovrà essere salvato. È meglio buttare via una scatola del genere.
  5. Non conservare le spille nelle lattine: invecchiano rapidamente e si arrugginiscono, soprattutto nelle zone non ventilate. Se non c'è una scatola adatta, allora è meglio sistemare un posto in un barattolo di vetro.
  6. Le spille d'argento e di perle dovrebbero essere indossate frequentemente. Le perle generalmente amano essere percorse. E anche l'argento dall'"ozio" può ossidarsi.

Non conservare mai gioielli in gommapiuma. Questo materiale si degrada nel tempo e diventa appiccicoso. Ed è molto difficile lavare il prodotto da pezzi di gommapiuma appiccicosa.

Come indossare correttamente una spilla

Spilla oggi può essere combinato con quasi tutti gli indumenti... Tradizionalmente, è attaccato al lato, appena sopra il petto, può essere attaccato a una camicia, una giacca o un vestito classico. Se il tuo vestito ha un colletto, la spilla può essere appuntata proprio nel mezzo. Sembra molto delicato sia su scialli e sciarpe in chiffon che più densi. Una spilla piccola e non troppo delicata può essere utilizzata per decorare un berretto invernale lavorato a maglia, un berretto estivo e persino un cappello.

Ti consigliamo di leggere:  Come ridurre le dimensioni dell'anello: vai in un laboratorio di gioielleria o puoi farlo da solo?

Si chiama la spilla più costosa del mondo "Piccole stelle d'Africa"dove un diamante a forma di pera di 94 carati è attaccato a un parente quadrato di 63 carati. La spilla appartiene alla collezione della regina Elisabetta II. La signora si è concessa il lusso solo poche volte.

Una bella spilla d'oro o d'argento è un ottimo regalo per una donna di buon gusto.

Molte persone spesso fanno la domanda, è possibile indossa una spilla della nonna? Qui la risposta è banale. Se un parente ti ha consegnato una cosa bella con amore e gioia come eredità, allora perché non puoi indossarla? Questa piccola cosa può diventare per te un vero amuleto che porterà gioia, successo, amore reciproco, ti aiuterà a superare tutte le difficoltà e le difficoltà della vita. Ma se la nonna ha tenuto la sua spilla, nascondendola a tutti, non l'ha mai data a nessuno o addirittura l'ha mostrata, allora è meglio sbarazzarsi di questa cosa il prima possibile.

Molte persone chiedono, una spilla è un accessorio o una decorazione? Probabilmente hai già deciso su questa risposta se leggi il nostro articolo. Nell'antichità e persino nel medioevo, una spilla svolgeva il ruolo di un accessorio che fissava una parte dell'abito all'altra. Nel mondo moderno, un prodotto è più di una decorazione che crea uno speciale chic e accento in un'immagine alla moda.

Ti piace questo articolo? Condividi con gli amici:
armonissimo
Aggiungi un commento

;-) :| :x : Twisted: :Sorriso: :shock: : triste: :Rotolo: : Razz: : Oops: :o : Mrgreen: : Lol: : Idea: : Grin: :il male: : Cry: : Cool: :freccia: : ???: :?: :!: