Cos'è l'argento a goccia?

Quando studi e scegli gioielli con pietre, nelle descrizioni dei prodotti puoi trovare la frase "goccia d'argento". Questo termine di gioielleria non è in alcun modo collegato a un metallo nobile, si scopre che la marcasite o la pirite, un minerale naturale, è chiamato un nome così elegante. Assomiglia davvero all'argento: ha una lucentezza fredda e in gioielleria è spesso rappresentato da piccole inclusioni di goccioline.

La vera marcasite è fragile e non adatta alla realizzazione di gioielli. Allora perché scrivono questa parola sui tag? Si scopre che "marcasite" è il nome storico e commerciale della pirite, e oggi è anche comune. Nell'antichità questo minerale veniva usato come poltrona, fungeva da specchio e in seguito veniva utilizzato nell'armaiolo e per decorare gioielli. I marcasiti erano particolarmente popolari nei secoli XVII-XIX: piccoli ciottoli servivano come sostituti dei diamanti.

Proprietà dell'argento a goccia

Ai gioiellieri piaceva l'argento a goccia: le marcasite (solfuri di ferro appunto) hanno diverse sfumature: dal grigio verdastro al nero. La tonalità di colore principale di una pietra ornamentale dipende dall'inclusione di metalli: rame, cobalto, vita, bismuto, arsenico, antimonio, oro. Non è difficile per i designer scegliere la tonalità giusta per un particolare prodotto.

Contrariamente alle informazioni diffuse in alcune pubblicazioni online, l'inclusione di inserti di pirite non è pericoloso per la salute: i produttori responsabili ne controllano la qualità e possono fornire certificati. Diversa la situazione con i gioielli in marcasite acquistati a mano nei paesi asiatici, nessuno dà garanzie per tali prodotti ed è difficile parlare di sicurezza.

La pirite ha una buona durezza (6-6,5 della scala Mohs), quindi è resistente ai graffi, ma allo stesso tempo è un minerale fragile: non bisogna far cadere o sottoporre a urti oggetti con argento a goccia.

Ti consigliamo di leggere:  Must-have della settimana: medaglioni e ciondoli su catene - i gioielli preferiti delle stelle

Lavorata in un laboratorio di gioielleria, la marcasite brilla magnificamente alla luce. Ha una forte lucentezza metallica, motivo per cui i gioielli con inclusioni di gocce d'argento attirano l'attenzione.

Taglia e disegna

La sfaccettatura tonda e la piramide sono tipi comuni di tagli di marcasite: ne mostrano la bellezza e si adattano perfettamente ai rilievi dei gioielli. Pochi osano sperimentare con la pietra: ad esempio, Swarovski ha sviluppato e introdotto i tagli a scacchiera, a cupola, a punta e a nido d'ape: è così che i designer sono riusciti a esaltare la luminosità della marcasite e ottenere evidenti sfumature iridescenti.

I toni scuri dei minerali rendono i gioielli in marcasite che ricordano i pezzi retrò. La combinazione di marcasite con argento e acciaio non fa che rafforzare questa impressione. L'argento a goccia incornicia spesso grandi pietre colorate: ametiste, granati, amazzoniti, turchesi e persino perle.

Il prezzo è un vantaggio!

I marcasiti hanno un prezzo democratico, quindi i prodotti con questo minerale sono spesso classificati come gioielli economici. Questo è un grande vantaggio: dalle notevoli caratteristiche fisiche e bellezza, è disponibile l'argento a goccia. Una cosa con la marcasite può essere costosa se il maestro ha sviluppato un disegno complesso e l'oggetto è presentato in un unico esemplare, il prodotto è fatto a mano o ci sono altre pietre preziose oltre alla pirite.

Cura e conservazione

I gioielli in marcasite richiedono un'attenta cura. Per evitare danni, è necessario riporlo separatamente dagli altri gioielli, è meglio metterlo in un sacchetto di stoffa o in una cella separata del portagioielli. Se colpiti o fatti cadere da un'altezza, le pietre possono rompersi.

Evitare il contatto con sostanze chimiche o soluzioni contenenti alcol (compresi i profumi) sui minerali: questi ultimi potrebbero perdere la loro lucentezza e cambiare colore. Evitare la pulizia ad ultrasuoni delle pietre, l'immersione in acqua calda, il risciacquo sotto un forte getto d'acqua. È meglio pulire la marcasite con un panno morbido e umido, quindi asciugarla con un panno.

Ti consigliamo di leggere:  Addobbi estivi: cosa portare in vacanza?

Ti piace questo articolo? Condividi con gli amici:
armonissimo
Aggiungi un commento

;-) :| :x : Twisted: :Sorriso: :shock: : triste: :Rotolo: : Razz: : Oops: :o : Mrgreen: : Lol: : Idea: : Grin: :il male: : Cry: : Cool: :freccia: : ???: :?: :!: