Viaggio nel tempo: indicazione nel secondo o anche terzo fuso orario

Ci sono persone per le quali un orologio non è un orologio, a meno che non sia uno strumento altamente specializzato e professionale per tenere traccia del tempo. I fautori di un approccio così strettamente utilitaristico non vedono negli orologi né un valore estetico né un simbolo di benessere finanziario. Gli orologi interessano loro in quanto dispositivo esclusivamente funzionale, il cui unico compito è quello di soddisfare le reali esigenze del proprietario, che si trova nelle condizioni dure e pericolose della vita moderna.

Un eccellente esempio di uno strumento così professionale è un orologio subacqueo, in cui tutto è subordinato alla soluzione di un unico obiettivo: garantire il tempestivo ritorno di una persona dalle profondità del mare a una terra sicura. Gli estimatori degli "strumenti per tenere traccia del tempo" riconosceranno volentieri il loro ideale negli orologi con la funzione di indicare l'ora in un secondo fuso orario. Tali orologi sono spesso indicati come "orologi mondiali" perché la lancetta delle ore aggiuntiva (di cui la maggior parte è dotata) può essere installata indipendentemente da quella principale, il che significa che può mostrare l'ora in qualsiasi parte del mondo.

Come un orologio subacqueo, questo è principalmente uno strumento speciale per uso professionale. Ma se un subacqueo indossa un orologio subacqueo quando va sott'acqua, il proprietario di un orologio con funzione di indicazione dell'ora in un secondo fuso orario lo porta con sé quando sale in cielo, e questo, tra l'altro, è ambiente non meno pericoloso degli elementi del mare.

Gli orologi che mostrano l'ora nel secondo fuso orario possono essere tranquillamente definiti della stessa età dell'aviazione a reazione. Nel 1957, quando l'URSS lanciò in orbita la prima navicella spaziale del mondo, la Boeing Corporation completò i lavori sul suo primo aereo di linea. A rigor di termini, il nuovo velivolo, numerato 707, è stato il secondo tentativo di creare un jet commerciale competitivo (l'esperienza precedente - il Boeing 377, rilasciato sotto il nome di Stratocruiser - non ha avuto successo e ha portato all'azienda milioni di perdite). Questa volta, Boeing ha scommesso sulla versatilità: ha pianificato di produrre un aereo per i militari sulla base del nuovo aereo. Il Boeing 707 è stato un successo.

Era una questione di prestigio per qualsiasi compagnia aerea averlo nella propria flotta e la Pan American fu la prima ad acquistarlo. Il nuovo transatlantico differiva favorevolmente dai suoi predecessori per l'ampia fusoliera e i potenti motori, che le consentivano di imbarcare un numero maggiore di passeggeri. È difficile da credere oggi per i passeggeri di classe economica che viaggiano come le aringhe in un barile, ma ai vecchi tempi solo coloro che sono comunemente chiamati la crema della società offrivano voli regolari su jet passeggeri.

Qui va notato che per qualcuno che siede al timone di un jet di linea, il fattore tempo è molto importante (i passeggeri, ovviamente, sanno anche contare i minuti, ma ora non si tratta di loro). Il fatto è che con l'avvento dell'aviazione a reazione e la crescita del traffico passeggeri, il cielo sopra le nostre teste ha iniziato a riempirsi rapidamente di aerei in decollo, atterraggio o semplicemente in volo. Per evitare collisioni a mezz'aria, che sono spesso causate dalla confusione nel tempo in cui è stato concesso il corridoio aereo, i piloti e i controllori del traffico aereo hanno dovuto allontanarsi dall'ora locale. Era necessario disporre di un sistema di rilevamento del tempo unificato che potesse essere utilizzato da tutti i piloti di aerei, indipendentemente dal continente su cui stavano volando.

Ti consigliamo di leggere:  Revisione del test - Che orologio sei?

In realtà, l'idea del tempo standard è nata molto prima, quando, in connessione con lo sviluppo della comunicazione ferroviaria, è diventato necessario organizzare la circolazione dei treni secondo un unico orario. L'aviazione passeggeri è andata oltre, scegliendo il punto di partenza dell'ora solare. Divenne il grado zero della longitudine geografica o, più semplicemente, il meridiano zero. L'ora standard dell'aviazione iniziò a essere chiamata ora universale o di Greenwich, in onore della città in Inghilterra, situata proprio sul meridiano zero.

L'ora di Greenwich (abbreviazione inglese - GMT) è diventata l'ora comune per tutti coloro che sono legati all'aviazione. Ora, per determinare in quale punto del globo si troverà l'aereo in un determinato momento, il pilota, il navigatore o il pianificatore di rotta non hanno più bisogno di fare calcoli complessi.

L'ora universale è tornata utile anche a terra, specialmente per i controllori del traffico aereo, che ora potevano allevare relativamente facilmente aerei in uno spazio aereo ristretto. Anche i dipendenti delle compagnie aeree, che assicuravano la partenza dei loro aerei di linea, dovevano tenere il dito sul polso generale: minori sono i ritardi dei voli, minori sono le perdite. È chiaro che i piloti iniziarono a sentire il bisogno di orologi che mostrassero l'ora non solo locale, ma anche universale. Prima o poi dovevano solo presentarsi.

Non c'è nulla di sorprendente nel fatto che Rolex sia stato il primo a produrre un orologio del genere. L'antenato di tutti gli orologi moderni che mostrano l'ora in due fusi orari è stato il modello GMT-Master, lanciato nel 1954. Il primo Rolex al mondo è stato il frutto della collaborazione tra la famosa azienda svizzera e la compagnia aerea panamericana. In generale, il GMT-Master è un ottimo esempio di approccio pragmatico: privi di tutto ciò che non è necessario, si distinguono per praticità e semplicità di design, e questa, non dimentichiamolo, è la cosa più importante negli orologi professionali. Dopotutto, un tale orologio è, prima di tutto, un dispositivo di misurazione, il che significa che la decorazione dovrebbe occupare una posizione subordinata.

Il successo degli orologi da aviazione Rolex è stato in gran parte assicurato dai piloti, che li hanno votati con il loro lavoro. I piloti panamericani furono i primi a metterseli ai polsi, poi tutti gli altri, compresi gli astronauti dell'Apollo americano.

Sarebbe ingenuo credere che Rolex riuscirà a rimanere in uno splendido isolamento: l'idea di un orologio che mostrasse l'ora in due zone era troppo allettante per essere abbandonata da altre aziende. Breitling è stata una delle prime aziende a dotare i propri orologi di questa funzione, seguendo l'esempio di Rolex. Il nome stesso evoca associazioni immediate con l'aviazione e lo status di aviazione degli orologi Breitling è molto giustificato, perché questa azienda produce orologi speciali per aviatori da decenni. Non sorprende affatto che Omega sia stato tra i primi tra i produttori di orologi “mondiali”. La strada per le masse era aperta...

Oggi, gli orologi specializzati per l'aviazione devono affrontare la concorrenza di modelli progettati per viaggiatori e uomini d'affari che effettuano voli intercontinentali - in generale, tutti coloro che hanno bisogno di conoscere l'ora non in uno, ma in due fusi orari. La differenza tra gli orologi che mostrano l'ora di Greenwich (la designazione GMT è spesso presente nel loro nome) e gli orologi con la funzione di un secondo fuso orario (doppio fuso orario) è più che arbitraria: in linea di principio, qualsiasi orologio che abbia una lancetta dei secondi può essere impostato sull'ora di qualsiasi meridiano. Tuttavia, è successo che se la lancetta dei secondi, impostata in modo indipendente, indica l'ora su una scala separata di 24 ore del quadrante, molto probabilmente l'abbreviazione GMT sarà presente nel nome dell'orologio. Inoltre, orologi e cronografi appositamente progettati per gli aviatori sono spesso chiamati "Greenwich".

Ti consigliamo di leggere:  Orologio da uomo Louis Erard della collezione 1931

Ricordiamo che lo scopo originale degli orologi con una speciale designazione "Greenwich" è quello di mostrare l'ora e l'ora locali nella zona del meridiano zero (si ritiene che su un lungo volo questo aiuti il ​​viaggiatore ad affrontare i disturbi del ritmo circadiano). Ma gli orologi meno ambiziosi con un secondo indicatore delle ore possono fare lo stesso.

Tuttavia, è probabile che i piloti, così come tutti coloro che non sono sopravvissuti al sogno d'infanzia di diventare un conquistatore del cielo, preferiscano un orologio o un cronografo aeronautico resistente e affidabile che non lasci dubbi sulla professione del loro proprietario. In generale, il gruppo di orologi con un secondo fuso orario, con o senza la designazione GMT, è molto vario. Ripeto, comprende sia strumenti professionali per la misurazione del tempo, il cui posto è nella cabina di pilotaggio di un aereo, sia modelli “costume” eccessivamente eleganti per le “fashionistas” urbane.

Diamo un'occhiata a ciò che l'industria orologiera svizzera può offrire oggi agli aviatori, agli avventurieri e solo a coloro che sono semplicemente inclini a cambiare luogo. È bello che tu non debba andare lontano per questo, tutto ciò di cui hai bisogno è qui, a portata di mano. Scegliamo un orologio Ball con funzione dell'ora mondiale, GMT o doppio fuso orario, e ce ne sono molte tra cui scegliere.

Non sarebbe superfluo notare che la società di orologi Ball, che ora è venerata per l'illuminazione brillante degli indicatori, è strettamente associata agli sforzi per standardizzare e sincronizzare il tempo: non essere pigro, leggi la storia di Ball sul sito ufficiale , è sempre utile sapere su cosa è stata costruita la reputazione del marchio.

Iniziamo con AeroGMT II, ​​in questo modello puoi impostare l'ora in tre fusi orari contemporaneamente: una volta nel formato 12 ore e due volte nel formato 24 ore.

Questo orologio (la seconda generazione di AeroGMT) è apparso nella collezione Ball Engineer Hydrocarbon nel 2017, la novità è diventata immediatamente popolare, oltre a un design comprensibile e opzioni di design proposte, l'orologio ha attirato l'attenzione degli amanti dell'estremo - no, non viaggiare o sensazioni, ma manifestazioni di illuminazione luminescente al trizio. L'Ingegnere Hydrocarbon AeroGMT II ha 43 indicatori con elementi trigalight in tre colori che si illuminano intensamente al buio e la retroilluminazione al trizio dei numeri è posizionata non solo sul quadrante, ma anche sulla lunetta girevole.

Ti consigliamo di leggere:  Come caricare un orologio meccanico e come caricare un orologio a carica automatica

Il classico Super-Luminova segna il terzo fuso orario delle 24 ore sul cerchio interno del quadrante. Tutto sommato, tutto in questo orologio classico ben fatto è fantastico. Si può solo trovare difetti nell'"illuminazione" delle lancette, compreso il puntatore dell'ora in un fuso orario diverso: si leggono meglio durante il giorno, al buio, la mega-illuminazione degli indici distrae notevolmente l'attenzione.

AeroGMT II è disponibile in casse in acciaio inossidabile, diametro 42 mm, altezza - poco meno di 14 mm, impermeabilità fino a 100 m, protezione antimagnetica standard per Ball; L'orologio è dotato di un movimento a carica automatica, è un cronometro certificato COSC. L'orologio è proposto con quadranti neri o blu, il colore della lunetta può essere bicolore (rosso con nero o blu con nero) o semplicemente nero.

L'Ingegnere Master II Diver Worldtime dovrebbe attirare l'attenzione, se non altro perché non si vede molto spesso un orologio subacqueo con l'ora mondiale. Probabilmente, se non fosse per l'enorme cassa da 45 mm e un "pulsante" aggiuntivo sul lato (che non ha nulla a che fare con le immersioni, questa non è una valvola dell'elio, ma una testa per ruotare l'anello interno del "tempo mondiale" ), nel loro design modesto per orologi subacquei destinazione e non essere visti - sul quadrante non ci sono indicazioni familiari della capacità di immergersi a cento o due metri ...

Tuttavia, il Master II Diver Worldtime è resistente all'acqua fino a 300 m Micro tubi trigaleggeri antimagnetici, antiurto, sulle lancette e sul quadrante, Ball 100%.

La possibilità di impostare indipendentemente il secondo fuso orario è implementata nel modello Engineer Master II Aviator Dual Time. Come si conviene ad un vero orologio "da aviazione", l'Aviator Dual Time è un orologio grande, in una cassa da 44 mm, ma allo stesso tempo il suo quadrante non è sovraccaricato di scale e anelli interni, il che lascia spazio alla realizzazione dell'idea con la posizione del quadrante piccolo sopra le 6 e il grande datario delle finestre - a ore 12, inoltre, l'orologio Engineer Master II Aviator Dual Time è un vero campione nel numero di micro tubi a gas trigalight, ci sono 75 di loro sulle lancette e sul quadrante!

Le funzioni "World" non si trovano solo nelle collezioni sopra menzionate, assicurati di dare un'occhiata al Roadmaster Marine GMT o Roadmaster Worldtime, troverai un quadrante dal design familiare, ma anche la cassa gioca un ruolo importante nella scelta del modello di orologio da regalare preferenza a.

La filosofia del marchio e il marketing definiscono i principali clienti di Ball come "avventurieri e aderenti a uno stile di vita attivo", quindi se ti consideri tale, o desideri che la tua immagine corrisponda a questa descrizione, allora Ball ti si addice molto, anche se indossi il tuo GMT, Worldtimer o Dual Time saranno a portata di mano.

Ti piace questo articolo? Condividi con gli amici:
armonissimo
Aggiungi un commento

;-) :| :x : Twisted: :Sorriso: :shock: : triste: :Rotolo: : Razz: : Oops: :o : Mrgreen: : Lol: : Idea: : Grin: :il male: : Cry: : Cool: :freccia: : ???: :?: :!: