Dicono che il vetro zaffiro non si graffia, giusto?

No, non è vero. È difficile graffiare un vetro zaffiro, ma è possibile. Per essere più precisi, non è nemmeno particolarmente difficile.

Ma prima, ricordiamoci che ci sono tre tipi principali di occhiali da orologio:

  • plastica (acrilico);
  • minerale;
  • zaffiro.

I vetri acrilici sono i più economici nella produzione, praticamente non si rompono, ma i graffi, anche sotto forma della più piccola maglia di abrasioni, appaiono molto facilmente su di essi. I vetri minerali sono sempre più difficili da graffiare, ma nemmeno un problema: contatto accidentale con il metallo (un coltello da cucina, per esempio, o un cacciavite). Alcune aziende di orologi utilizzano tipi speciali di lavorazione del vetro minerale: spruzzatura di zaffiro o indurimento speciale. Ciò aumenta la durezza, ma non ancora al livello dello zaffiro, che è meritatamente considerato il re della durezza tra i vetri degli orologi.

Il vetro zaffiro è il più costoso di tutti. Dal punto di vista fisico-chimico si tratta di un monocristallo ottenuto per fusione di ossido di alluminio (Al2O3) nella fiamma di un bruciatore idrogeno-ossigeno e successiva precipitazione di goccioline per raffreddamento. Questi zaffiri sintetici vengono tagliati in fogli sottili - pezzi grezzi, dai quali vengono poi realizzati occhiali per orologi e altri dispositivi. In termini di durezza, lo zaffiro è secondo solo al diamante (9 sulla scala Mohs contro 10), e quindi viene tagliato con uno strumento diamantato.

Quindi arriviamo alla prima parte della risposta alla domanda su come graffiare un vetro zaffiro. Diamante, ecco come! Non hai diamanti? È un peccato... ma forse hai uno strumento con un tagliente a grana diamantata. Ad esempio, un disco per smerigliatrice angolare, colloquialmente denominato smerigliatrice. Consiglio: non utilizzare un macinino in un orologio con vetro zaffiro! Proteggi non solo i tuoi occhi (sono necessari gli occhiali), le mani (non dimenticare i guanti) e altre parti del corpo, ma anche il tuo orologio!

Ti consigliamo di leggere:  Orologio da uomo Edox Les Vauberts

La seconda parte della risposta è dovuta al fatto che il vetro zaffiro è estremamente trasparente (a volte sembra che non ci sia affatto) e tende ad abbagliare. E per prevenire l'abbagliamento, sul vetro viene applicato uno speciale rivestimento (a volte in più strati), ad esempio ossido di alluminio in combinazione con fluoruro di magnesio e biossido di afnio. Viene condensato sulla superficie da trattare in una camera a vuoto, ottenendo il film più sottile (decimi di micron), che riduce la riflessione della luce e aumenta il contrasto dell'immagine.

Spesso entrambi i lati del vetro sono rivestiti con un composto antiriflesso. Bene, il lato interno non ci interessa ora, ma il lato esterno è del tutto possibile graffiarlo. Il che, però, non fa molto paura: nelle buone officine sanno applicare di nuovo un rivestimento antiriflesso. Certo, non è economico, ma ne vale la pena.

Infine, notiamo lo svantaggio del vetro zaffiro, che è il rovescio della medaglia del suo principale vantaggio. La massima durezza si accompagna inevitabilmente alla massima fragilità. Cioè, se il vetro acrilico economico è facilmente graffiabile e difficile da rompere, allora il costoso vetro zaffiro - al contrario: è difficile da graffiare, ma è facile da rompere. Quindi, in ogni caso, prenditi cura di te e anche del tuo orologio, con i cristalli di zaffiro.

armonissimo
Aggiungi un commento

;-) :| :x : Twisted: :Sorriso: :shock: : triste: :Rotolo: : Razz: : Oops: :o : Mrgreen: : Lol: : Idea: : Grin: :il male: : Cry: : Cool: :freccia: : ???: :?: :!: