Seiko SSB411P1: un cronografo che non si giudica dalle foto

La nuova aggiunta di Seiko alla collezione Primavera/Estate 2022, il cronografo SSB411P1, non è impressionante nella foto. Un pulsante sporgente, un quadrante piatto e piuttosto movimentato, indici grigi indistinti su verde scuro, un misto di lancette argentate e bianche... Questo orologio deve essere tenuto nelle lancette per vedere quanto è bello.

E sono MOLTO buoni: bellezza discreta ed elegante e dettagli premurosi.

Quadrante volumetrico a cinque strati

Il quadrante, che nella foto appare piuttosto piatto e colorato, risulta infatti essere un design complesso, elegante, multistrato:

  • Strato 1. Lo strato principale, "zero", è il centro verde scuro del quadrante decorato con strisce in rilievo ("ponte in teak"). Il quadrante inferiore (piccoli secondi) ne fa parte.
  • Strato 2. Sotto lo strato principale si trovano i pozzetti dei contatori "on 3" e "on 9": grigio scuro, con guilloché concentrico, che alla luce crea l'effetto dello sprazzo di sole ("raggi solari"). Anche il bordo basso è arabescato. Ancora più basso è il disco della data nell'apertura "alle 4:30".
  • Strato 3. Piatto grigio fumo traslucido. Circonda il bordo del quadrante, chiudendolo alla punta interna degli indici, con fessure per i contatori e la data. "Alle 6" la lastra copre parzialmente l'arena di un piccolo secondo, simile alla colorazione nei redattori grafici, ma in realtà. Anche il piatto è arabescato.
  • Strato 4. Piatto spesso grigio scuro con segni di 1/5 di secondo e scala tachimetrica. Una targhetta sul primo strato è visibile nelle fessure sagomate e nella fessura "12" è installato un segno di fattura tridimensionale.
  • Strato 5. Dodici indici applicati.

L'orologio è realizzato in tre colori: verde scuro, grigio fumo (con sfumature), bianco (e argento). Questo modello di cronografo è disponibile in diversi colori, ma mi piace di più il riferimento SSB411P1: la tavolozza più sobria e nobile. E il cerchio fumoso "nebbioso" traslucido attorno al bordo del quadrante è la decisione più elegante dei designer Seiko.

Gli elementi del quadrante sono di buona fattura. Non ho una lente d'ingrandimento 20x da orologiaio, ma non sono riuscito a trovare alcun difetto con gli strumenti disponibili. Etichette aeree - tridimensionali, esagonali. I bordi sono lucidati. Il logo Seiko è applicato, lucidato. Le lancette del cronografo e dei piccoli secondi sono semplici, piatte, lucide o verniciate, ma non ci sono artefatti da taglio. Le ore ei minuti sono più interessanti: tridimensionali, con un bordo longitudinale. Lum è applicato su di loro e sul segno "12" – per non dire molto, non è ancora un subacqueo, ma puoi capire l'ora di notte.

Marcatura di stampa e iscrizioni di servizio pulite, anche le date. Il disco della data è realizzato nel colore del quadrante. È vero, per tutte le varianti di questo modello sono forniti solo due colori del disco della data: bianco e nero. Pertanto, tutto va bene su orologi scuri e bianchi, ma su orologi grigio chiaro, il datario colpisce come un buco nero nel quadrante. Un altro vantaggio a favore dell'SSB411P1.

Ti consigliamo di leggere:  Orologio da donna Perrelet Turbine XS della collezione Double Rotor

Le frecce sono multicolori, ma c'è una logica in questo. Quello che è collegato al cronografo (la lancetta centrale dei secondi e il drive dei 60 minuti "per 9") è bianco. Ciò che è responsabile dell'ora corrente (ore, minuti, piccoli secondi "alle 6" e indicatore delle 24 ore "alle 3") è l'argento lucido.

Case: semplicità impeccabile e intrighi PVD

La cassa in acciaio è impeccabile nella sua semplicità. Le forme sono senza pretese, ma i bordi sono nitidi e chiari. Il rivestimento PVD nero opaco (il più sottile, pochi micrometri, rivestimento protettivo e colorato, che viene applicato alla cassa dell'orologio sottovuoto ad alta temperatura) si combina con la combinazione di colori del quadrante.

Il clou dell'orologio è un vetro prismatico con un bordo smussato chiaro. Combinato con una cassa sfaccettata e un intricato quadrante scanalato, conferisce al cronografo un tocco di stile industriale. Il vetro stesso è hardlex. È un vetro minerale sviluppato da Seiko con uno strato superiore indurito che dovrebbe essere più resistente agli urti rispetto ai cristalli di zaffiro e più resistente ai graffi rispetto ai normali cristalli minerali. Seiko riserva lo zaffiro per i modelli più costosi.

La parte più prominente (letteralmente) della cassa è il pulsante del cronografo a ore 2. È enorme, molto più grande del pusher inferiore, e per non passare inosservato è decorato anche con una striscia a contrasto. L'SSB411P1 fa parte della collezione Seiko Conceptual Series Sports, "un orologio con un aspetto e un aspetto sportivi". È molto comodo usare il pusher: sia quando l'orologio è al polso, sia se lo togli e lo usi alla maniera di un cronometro da tasca. Anche il pulsante non interferisce con il polso.

Spessore, qualità 22 mm Cinturino NATO merita anche complimenti. I fori della chiusura sono rinforzati e l'hardware è rivestito in PVD dello stesso colore della cassa. La taglia del corpo è comoda. Il diametro è di 41 mm, cioè l'orologio si adatta anche a una mano sottile (almeno sul mio polso con una circonferenza di 16,5 mm si adattano perfettamente). Lo spessore è di 12 mm, ma si sente di più sulla mano, perché sotto la cassa c'è anche lo strato inferiore di un fitto cinturino NATO.

L'unica cosa per cui i designer vogliono mettere un segno negativo è la corona senza logo. Tuttavia, questa è una questione di gusti.

E un'altra cosa: il rivestimento in PVD. In teoria, protegge la cassa in acciaio dai graffi. In pratica, il PVD può ridurre l'usura della custodia, ma non è affatto eterno. E i graffi nella finitura nera, attraverso i quali il metallo argentato fa capolino, sono più evidenti dei semplici graffi sul metallo. Rimane un intrigo quando e dove esattamente il PVD si consumerà. Molto probabilmente, sulla custodia, i primi graffi appariranno da qualche parte sui bordi in meno di un anno di utilizzo.

Ti consigliamo di leggere:  Nuova collaborazione BlackEyePatch x G-SHOCK

E l'elemento di fissaggio che entra in contatto con il tavolo, il bracciolo e così via ne risentirà ancora prima. Certo, puoi scegliere orologi in acciaio non rivestito, che sono anche nella linea, ma non sono così belli. Quindi devi indossare SSB411P1 con più attenzione - o spegnere il perfezionista in te stesso.

A cassa finita, passiamo al calibro meccanico-quarzo Seiko 8T63 installato al suo interno. Ma prima, due parole su che tipo di "bestia" è questa.

Calibro meccanico al quarzo: da JLC a Seiko

Un cronografo meccanico è una cosa complicata. Il suo meccanismo ha circa il doppio delle parti di un semplice interruttore a tre mani (e tu stesso lo sai: più parti, maggiore è il rischio di rottura). E costa molto. I cronografi al quarzo sono più semplici, economici, più affidabili e ancora più precisi, perché invece di un meccanismo complesso, le lancette sono azionate da un motore passo-passo. Ma quando si preme il pulsante del cronografo al quarzo, non si ha la sensazione di un "clic meccanico" e quando si azzerano le letture, le lancette si azzerano dolcemente (l'azzeramento meccanico è istantaneo). Non critico, ma meno divertente. E gli orologi, soprattutto quelli non più economici, vengono acquistati principalmente per piacere, non è vero?

Non sorprende che il movimento meccanico al quarzo degli orologi da polso sia apparso negli anni '80, durante la "crisi del quarzo", quando gli orologi al quarzo economici e accurati hanno spazzato via dal mercato la meccanica. Le vecchie manifatture di orologi svizzeri cercavano come sopravvivere. Fu allora che Frederic Piguet e Jaeger-LeCoultre inventarono i cronografi meccanici al quarzo, una novità che darebbe all'acquirente la producibilità del quarzo e la sensazione della meccanica.

Un calibro al quarzo è responsabile dell'ora corrente nel "motore" meccanico al quarzo dell'orologio. Quanto al modulo cronografico, è un normale modulo meccanico. Solo al posto di una molla, come nella pura meccanica, una catena di ingranaggi è azionata da un motore elettrico (uno e solo, e non uno per lancetta, come nel quarzo tradizionale). Poiché il design è come quello della meccanica, c'è un clic chiaro e un ripristino istantaneo a zero sul posto. La bellezza.

Negli anni '80 e '90, tali calibri sono stati installati in Jaeger-LeCoultre, Breitling, Omega, IWC e altri famosi orologi svizzeri. Devo dire che sono stati all'altezza dei grandi nomi: ad esempio, il calibro 630 di JLC vantava 25 gioielli, strisce di Ginevra e ponti rodiati. Ma negli anni 2000, anche un calibro al quarzo meccanico così spettacolare è scomparso dagli orologi svizzeri, a quanto pare perché è finalmente tornata la richiesta di meccaniche "vere" costose e di status.

Ti consigliamo di leggere:  Oris Big Crown Pointer-Date Hölstein Edition 2021 - tutte le fantastiche funzionalità

Il Jaeger LeCoultre Master Control Mecha-Quartz (foto per gentile concessione di luxurytimewatches.com) è un oggetto da collezione in questi giorni. A proposito, questa parola è ancora scritta in modo diverso: "mecha-quartz" e "mecaquartz", "meccanico-quarzo" e "fur-quartz".

Il testimone è stato raccolto da Seiko - ora è l'unico grande produttore di calibri meccanici al quarzo. Sono messi non solo in Seiko, ma anche negli orologi di micro marchi (Dan Henry, Autodromo, Yema). Quindi ora diciamo "quarzo meccanico" - sentiamo "Seiko".

I massicci calibri Seiko sono finiti, ovviamente, non allo stesso modo di JlC. E non ci sono rubini. Ma sono molto più economici e danno anche la sensazione di un chron meccanico (foto da wearandwound.com).

La sensazione di un cronografo meccanico

Quindi, nel nostro Seiko SSB411P1, è installato il calibro Seiko 8T63 - abbastanza fresco, intorno al 2015. È prodotto in Giappone. E, naturalmente, la sua caratteristica principale è il cronografo. Non è molto capiente - come già accennato, solo 60 minuti, dopodiché il conto alla rovescia non va al secondo round, ma si ferma. Il pulsante in alto avvia, arresta e riavvia il cronometraggio. Inferiore - ripristina. Premendoli è un brivido per un amante degli orologi: clic "meccanici" chiari e succosi e, quando azzerato, il secondo salta istantaneamente a zero.

La lancetta dei secondi centrale è “morta”: funziona solo in modalità cronografo, contando il tempo con incrementi di 1/5 di secondo. La piccola freccia "su 6" va sempre con incrementi di un secondo - sia durante le misurazioni che nella modalità ora corrente - e manca alcuni segni. Ma a causa delle dimensioni ridotte, questo non è eclatante e quindi non critico.

Il calendario, ovviamente, è il più comune, non eterno. La data cambia gradualmente, verso mezzanotte. Si dice che la precisione dell'orologio sia più o meno 15 secondi al mese. Infatti, per i dieci giorni di controllo, l'orologio era indietro di un solo secondo. Per rendere più conveniente impostare l'orologio, viene fornito un hack (stop secondi). La batteria standard dovrebbe durare tre anni se si utilizza il cronografo per non più di un'ora al giorno. Pertanto, si può presumere che in realtà la sostituzione sarà necessaria anche in un secondo momento. In ogni caso, quando la batteria inizia a scaricarsi, l'orologio ti avviserà: la piccola lancetta dei secondi inizierà a muoversi con incrementi di 2 secondi.

Impermeabilità - 100 M. Il fondello è avvitato, ma la corona no.
A mio parere, l'orologio si abbina al meglio con uno stile sportivo o casual. Ma per uno stile ufficiale, e anche per uno smart casual, un orologio difficilmente è adatto.

Ti piace questo articolo? Condividi con gli amici:
armonissimo
Aggiungi un commento

;-) :| :x : Twisted: :Sorriso: :shock: : triste: :Rotolo: : Razz: : Oops: :o : Mrgreen: : Lol: : Idea: : Grin: :il male: : Cry: : Cool: :freccia: : ???: :?: :!: