Orologio da polso D1 Milano Automatico Retro Blue: nostalgia degli anni '70, sguardo al futuro

Orologio da polso

Il microbrand di orologi D1 Milano è molto giovane: l'imprenditore e appassionato Dario Spallone lo ha fondato a Milano nel 2013. Tuttavia, la crescita del marchio in soli 10 anni è impressionante: oggi gli orologi D1 Milano (ben 8 collezioni, sia al quarzo che meccanici) sono venduti in più di 600 punti vendita situati in 156 paesi in tutto il mondo!

Il fattore principale del successo del D1 Milano è stato un approccio profondamente ponderato alla creazione di orologi. Tutti i modelli del marchio assomigliano esternamente all'uno o all'altro capolavoro dei "grandi" dell'Alta Orologeria e sono, nel complesso, allo stesso livello di qualità. Ma l'economia e l'estetica del D1 Milano sono speciali. Notiamo due punti principali:

  1. Rapporto qualità-prezzo. Abbiamo menzionato la qualità (e continueremo a parlare), ma per quanto riguarda il prezzo, è espresso in decine di migliaia di rubli. Mentre il prezzo degli iconici “analoghi” (modelli di Patek Philippe, Audemars Piguet, Bulgari) è espresso anche in decine di migliaia, ma in euro, dollari, franchi svizzeri.
  2. Stile. Lo slogan distintivo di D1 Milano recita: ANIMA ANNI '70 CON UN TWIST MODERNO. Nei loro modelli, i designer utilizzano in modo inventivo elementi che sono diventati una nuova parola negli anni '70 del secolo scorso, principalmente grazie agli sforzi del geniale Gerald Genta. E non solo: la nostalgia per l'era di mezzo secolo fa si manifesta anche in “trucchi” come l'imitazione della pixelizzazione sui quadranti, la riproduzione di frammenti dei primi giochi per computer, ecc.

Lo stile retrò e vintage è oggi richiesto e la strategia di Dario Spallone e del suo team ha sicuramente trovato molti, molti intenditori.

Oggi guardiamo l'orologio D1 Milano Automatico Retro Blue.

Prima impressione

Ti incontrano dai vestiti... Diciamo subito: con i vestiti è tutto in ordine! Una scatola nera di plastica spessa, con addirittura un motivo geometrico astratto sul bordo superiore. All'interno non c'è un unico spazio, come di solito accade, ma due scomparti. Nella parte più grande – l'orologio stesso (su un blocco, ovviamente), nella parte più piccola – il manuale di istruzioni, noto anche come garanzia internazionale. Inoltre, il kit include una scheda di garanzia del distributore russo.

Ti consigliamo di leggere:  "It's Gucci Time" - Jessica Chastain per la campagna Gucci 25H

Avanti: sull'orologio stesso.

Механизм

Qui abbiamo un tre punti con data alimentato dal calibro automatico Seiko SII NH35. Come è noto, questa è la designazione del movimento Seiko 4R35 quando assemblato al di fuori del Giappone. Seiko monitora rigorosamente la qualità dei suoi prodotti indipendentemente da dove sono realizzati, quindi la qualità di questo calibro non può essere messa in dubbio. Ma in termini di prezzo, supera notevolmente molti concorrenti, per non parlare dei meccanismi interni dei "grand".

Il diametro del calibro è di 27,4 mm, lo spessore è di 5,32 mm, funziona su 24 rubini, il bilanciere effettua 21600 alternanze all'ora. Il meccanismo include un modulo Diashock ammortizzante. Sistema a carica automatica – Magic Lever (fronte-retro). Dichiarata: riserva di carica 41 ore, precisione -20/+40 sec al giorno. Ma questo lo controlleremo.

Cassa, bracciale

In cifre secche: diametro cassa 41,5 mm, spessore 11 mm, peso (assemblato) 170 g.Materiale – acciaio inossidabile 316L, con alternanza di superfici lucide e satinate.

E ora - senza aridità: il rispetto per l'eredità di Gerald Genta è innegabile! La configurazione ottagonale della cassa è un chiaro riferimento al leggendario Audemars Piguet Royal Oak. L'esagono della corona è lo stesso. Ma non si tratta affatto di una copia insensata: i designer del D1 Milano, ad esempio, non hanno ceduto alla tentazione di posizionare le teste delle viti sulla lunetta, ma le hanno “nascoste” su un solido fondello - anch'esso 8, ma più piccolo e situato in modo leggermente diverso.

Per finire con la quarta di copertina, notiamo la laconica incisione su di essa. C'è il logo del marchio (naturalmente), il numero di serie dell'articolo (che è carino), la caratteristica di resistenza all'acqua (5 ATM = 50 metri) e l'indicazione DESIGN ITALIANO. Beh, anche questo è bello, perché l’Italia è considerata leader nel design mondiale.

Ti consigliamo di leggere:  Edizione limitata Epos 3504 COSC LE

E non possiamo fare a meno di citare un dettaglio toccante: la pellicola in quarta di copertina è dotata di un onesto avviso ASSEMBLATO IN CINA. Sono finiti i tempi in cui bisognava essere scettici su queste cose. Oggi l'assemblaggio di prodotti in una moderna impresa cinese non causerà più reclami che in un'impresa svizzera, giapponese, italiana, ecc. Ma il costo è notevolmente inferiore. Il che va a favore sia del cliente di questo montaggio che dell'acquirente finale.

Qualche parola sulla corona. È avvitabile. Per una resistenza all'acqua di 50 metri questo è probabilmente ragionevole. Quando si svita, la testa si sposta automaticamente nella prima posizione: in questa posizione è possibile l'avvolgimento manuale del meccanismo. L'importante è non torcere eccessivamente: 40 giri e non sono necessari altri. Nella seconda posizione, ruotando la corona in senso antiorario si fa avanzare la visualizzazione della data. Infine, nella terza posizione, si attiva la funzione “stop-secondi” e la rotazione della testa (ovviamente in entrambe le direzioni) serve per impostare l'ora. Terminate queste operazioni è importante non dimenticare di riavvitare la testa, per cui è necessario premere leggermente.

Sul lato anteriore è presente un vetro zaffiro con rivestimento antiriflesso. Questo è un chiaro indicatore della classe del modello.

Terminando di parlare della cassa, notiamo la lavorazione impeccabile di tutte le superfici.
E infine, il braccialetto. È integrato, a tre file, con chiusura pieghevole. Tutto è comodo a portata di mano.

Quadrante

La parte migliore è il dessert... Il team creativo di D1 Milano ha ideato (e implementato) un orologio "spaziale" - non per veri e propri voli spaziali, ma per soddisfare i ricordi nostalgici dei giochi per computer a tema spaziale degli anni '1970. Lo sfondo del quadrante è blu opaco e su di esso: la statuetta di un astronauta che legge un libro (posizione ore 9); astronave (al centro del quadrante); un cane astronauta sulla punta della lancetta dei secondi a zigzag.

E tutto questo avviene secondo la modalità della grafica pixel, caratteristica dell'era dei computer a 8 e 16 bit. Divertente, elegante e ancora una volta toccante...

Ti consigliamo di leggere:  L Duchen Day&Night - nuovi modelli di orologi del marchio svizzero

Resta da aggiungere che gli indici delle ore sono applicati, in acciaio, riprendendo i bordi lucidi della cassa.

Esprimere i risultati dei test

L'orologio completamente carico si è fermato dopo 43 ore e 17 minuti. Ricordiamo che il produttore del calibro garantisce 41 ore.

Durante il giorno l'orologio è rimasto indietro di 7 secondi. Non COSC, ma affidabile entro i limiti dichiarati dal produttore del movimento (-20/+40 sec.).